fbpx
Scroll to top

Gagini

Un esperimento di cucina estemporanea. Intense storie di ingredienti, vino e territorio. L’occasione per tenere in allerta i propri sensi.

Tutto questo è Gagini.

Mauricio Zillo

“La materia prima è frutto della Natura, è gesto di grande esperienza, è sopratutto rispetto. Merita attenzione e massima concentrazione” – Mauricio Zillo.

Studiare, attingere dal territorio, creare legami: così si approfondiscono senso e potenzialità dell’ingrediente; entrando in contatto con chi lo produce, con chi lo coltiva, con chi lo fa arrivare in cucina. È l’ingrediente il vero protagonista. Insieme ai fuochi; unica pratica atta, secondo il nostro chef, a consacrare la freschezza dei prodotti e l’identità di una terra.

Location

Ci troviamo nel centro del Mare Mediterraneo e della città di Palermo, tra le viscere del quartiere Vucciria. Ci troviamo fra le mura furono il laboratorio del più grande scultore del Rinascimento Siciliano, Antonello Gagini. Qui il cibo è un rito e scorre sul filo dell’arte, tra contemporaneo e storia, tra lingue antiche e sapori.